Get help
Get help

LET US HELP YOU

Get started

English, French or Spanish :)


HELP YOURSELF

Our helpdesk

Our help portal is packed with useful information from FAQs to helpful articles.


Please allow some extra response time since all teams are working remote. Stay safe!

Shopping from: Sweden
CURRENCY
Euro
  • £ British Pound
  • $ US Dollars
  • Euro
  • $ Canadian Dollar
  • kr Danish krone
  • kr Swedish Krone
  • $ Australian Dollar
  • $ Hong Kong Dollar
  • ¥ Japanese Yen
  • $ New Zealand Dollar
  • $ Singapore Dollar
  • $ Argentine Peso
  • R$ Brazilian Real
  • kr Norwegian Krone
  • SR Saudi Riyal
  • د.إ UAE Dirham
  • Fr Swiss Franc
SHIP TO
Sweden
    LANGUAGE
    English
    • English
    • Deutsche
    • Español
    • Français
    • Italiano

    May we suggest…

    Your bag

    There are no items in your cart.

    Total before discount: $0.00 USD
    Total $0.00 USD

    5565 reviews
    100% secure checkout
    B-Corp certified


    Quali sono i vantaggi del riciclaggio?


    Un modo per capire perché il riciclaggio è importante è esaminare cosa succede quando qualcosa non viene riciclato. Produrre una lattina di alluminio, una bottiglia di plastica, un iPhone o un'auto richiede una grande quantità di energia e molte risorse.

    Iniziamo con una bottiglia


    Pensiamo alla classica bottiglia di plastica per bevande. La materia prima - comune a tutte le plastiche da imballaggio - è l'etilene. L'etilene è ricavato dal gas naturale o dal petrolio greggio. Queste fonti non sono rinnovabili e l'estrazione comporta un costo enorme per il pianeta in termini di emissioni di gas serra e inquinamento.

    Successivamente, il gas o il greggio vengono convogliati - un'operazione rischiosa nel migliore dei casi, ma ancora più pericolosa se l'estrazione avviene in un'area sensibile come l'Artico o instabile come il Medio Oriente - per la produzione e la raffinazione dell'etilene, che richiedono ulteriori, massicce quantità di energia.


    E non finisce qui.

    L'etilene deve poi essere combinato con altri prodotti chimici e solventi per trasformarlo in plastica grezza utilizzabile (di solito pellet o scaglie), che viene a sua volta trasportata in un impianto dove viene trasformata in una bottiglia che, con ogni probabilità, verrà utilizzata una volta sola per poi finire tra i rifiuti.

    Quella bottiglia è il risultato di un grande dispendio di energie e risorse.

    Quando una bottiglia di plastica viene buttata via tutta quell'energia viene sprecata. Trasformare una risorsa non rinnovabile in una bottiglia di plastica monouso è l'apoteosi del consumismo; se finisce in una discarica è uno spreco assoluto. Usare ripetutamente una risorsa non rinnovabile in un processo ad alta intensità energetica (che per di più trae energia da altre risorse non rinnovabili) per creare un oggetto monouso che viene poi seppellito in una discarica è una vera follia. Potrà sembrare una frase fatta, ma in questo caso è vero.

    Riciclare conviene (è ecologico ed economico)


    Lo stesso discorso vale per i metalli, la cui produzione è un altro, grande azzardo. Una quantità incredibile di energia viene spesa per estrarre minerali metallici dalla Terra. Inoltre, l'attività estrattiva lascia profonde cicatrici sulla terra e può danneggiare l'acqua e gli ecosistemi. Per non parlare del fatto che è pericolosa.

    La buona notizia è che con i metalli siamo già sulla strada giusta. Oggi, circa il 75% di tutto l'alluminio prodotto nella storia, quasi un miliardo di tonnellate, è ancora in uso. Non solo è riciclabile all'infinito, ma riciclare alluminio richiede fino al 95% di energia in meno che produrne di nuovo, permettendo di limitare anche le emissioni, comprese quelle di gas serra.




    L'industria siderurgica ricicla attivamente da più di 150 anni, non per rispetto dell'ambiente, ma per convenienza economica. Riciclare l'acciaio costa meno che estrarre il minerale e trasformarlo in acciaio nuovo.

    I metalli vengono riciclati di più perché durante il processo di riciclaggio perdono meno proprietà fisiche e perché la rilavorazione degli scarti consente una drastica riduzione del fabbisogno energetico e di materie prime rispetto alla raffinazione dal minerale grezzo.


    Discariche e lisciviazione...


    Oltre all'incredibile spreco che si verifica quando qualcosa viene gettato in una discarica invece di essere adeguatamente riciclato, c'è anche il problema della lisciviazione chimica. Le discariche moderne sono costruite con un approccio lungimirante, ma ammettiamolo, il futuro è incerto.

    Oggi le discariche sono progettate secondo standard di sicurezza molto più elevati delle discariche cittadine di una volta, con barriere in argilla semimpermeabile per proteggere le acque sotterranee e sensori che monitorano l'aria.

    Tuttavia, come afferma l'Agenzia per la protezione dell'ambiente degli Stati Uniti d'America,queste barriere "prima o poi cederanno" mentre le discariche rimarranno una minaccia per "migliaia di anni". Di conseguenza, l'unico effetto dei moderni progetti di discarica sarebbe quello di ritardare la contaminazione del suolo e delle acque superficiali.

    Ricordate quella bottiglia di plastica? Tra i milioni di tonnellate di bottiglie di plastica e di rifiuti di imballaggio contenuti nelle discariche, una buona parte è rappresentata da plastica realizzata con prodotti chimici come il BPA. Aggiungete tutte le altre cose che finiscono nelle discariche - come batterie, vernici, solventi (che possono essere tutti adeguatamente riciclati) - e otterrete il tragico quadro della situazione.


    ... e poi c'è il metano


    Non per deprimervi ulteriormente, ma anche le discariche emettono gas. I gas di discarica incidono pesantemente sul cambiamento climatico perché i loro componenti principali sono CO2 e metano. Quest'ultimo, se rilasciato nell'atmosfera, è un gas a effetto serra ancora più pericoloso: ogni molecola di metano ha un effetto 25 volte più potente di quello di una molecola di anidride carbonica. A volte il metano viene convogliato e utilizzato in modo produttivo,ma per lo più viene solo bruciato, o peggio, rilasciato nell'aria.

    Qual è il vantaggio di riciclare?


    Esattamente l'opposto di tutte le cose orribili che avete appena letto.

    A nessuno piace sentirsi dire cosa fare. Uno gli obiettivi di A Good Company è quello di trasformare il consumo sconsiderato in decisioni consapevoli. Vogliamo che siate informati e coscienti di quello che accade, in modo da scegliere ciò che è meglio per voi e per le vostre famiglie.



    I nostri prodotti provengono tutti da fonti sostenibili ed ecocompatibili. Sono certificati Cradle to Cradle, e garantiscono un impatto ambientale netto positivo, anche quando vengono gettati tra i rifiuti. Non è necessario acquistare i nostri prodotti, ma è importante riflettere su cosa succede ai prodotti che compriamo quando non ne abbiamo più bisogno.

    Anche per questo motivo vi invitiamo a considerare i vantaggi del riciclaggio. Vorremmo che comprendeste perché pensiamo che sia importante, al di là dei luoghi comuni.


    Italian