Get help
Get help

LET US HELP YOU

Get started

English, French or Spanish :)


HELP YOURSELF

Our helpdesk

Our help portal is packed with useful information from FAQs to helpful articles.


Please allow some extra response time since all teams are working remote. Stay safe!

Shopping from: Sweden
CURRENCY
Euro
  • £ British Pound
  • $ US Dollars
  • Euro
  • $ Canadian Dollar
  • kr Danish krone
  • kr Swedish Krone
  • $ Australian Dollar
  • $ Hong Kong Dollar
  • ¥ Japanese Yen
  • $ New Zealand Dollar
  • $ Singapore Dollar
  • $ Argentine Peso
  • R$ Brazilian Real
  • kr Norwegian Krone
  • SR Saudi Riyal
  • د.إ UAE Dirham
  • Fr Swiss Franc
SHIP TO
    LANGUAGE
    English
    • English
    • Deutsche
    • Español
    • Français
    • Italiano

    May we suggest…

    Your bag

    There are no items in your cart.

    Total before discount: $0.00 USD
    Total $0.00 USD

    5377 reviews
    100% secure checkout
    B-Corp certified


    #greennovember

    A Good Company non partecipa al Black Friday. In compenso, festeggiamo il Green November.

    Un'altra festa dello shopping? Non esattamente.

    Durante l'anno piantiamo un albero per ogni ordine effettuato sul nostro eshop, senza alcun costo aggiuntivo. Ci piacciono gli alberi e pensiamo che siano importanti. Cliccate qui per saperne di più su questa iniziativa.

    Il funzionamento del Green November è molto semplice. Pensiamo che una scelta positiva per l'ambiente vada ricompensata con uno sconto equo: niente scrambling, né promozioni "solo per oggi". Durante tutto il mese offriremo uno sconto del 15% su tutti i nostri prodotti - tutti fabbricati in modo sostenibile, senza imballaggi inutili, e consegnati tramite spedizioni carbon neutral.

    🌲+ Iniziativa

    Inoltre, per tutto il mese, pianteremo un albero per ogni €10 di spesa, oltre al nostro standard di 1️⃣ 🌲 per ogni ordine.


    Ogni anno il Black Friday arriva e la storia si ripete.

    Le aziende cominciano a far impazzire i consumatori lanciando prezzi apparentemente bassi su articoli popolari, nella speranza che in questo modo acquistino ancora di più.

    Se la vostra famiglia fatica a tirare avanti e avete bisogno di comprare una stufa o una lavatrice al miglior prezzo possibile, aspettare l'occasione dell'anno per approfittare delle offerte è del tutto comprensibile. Se avete messo gli occhi su un oggetto davvero speciale che farebbe felice qualcuno che amate, e che il resto dell'anno è fuori dal vostro budget, è giusto cogliere al volo l'occasione.

    Sono entrambe decisioni consapevoli. Ma il Black Friday sembra risvegliare i peggiori istinti degli individui - compresi noi stessi. Questa iniziativa premia i consumi e gli sprechi sconsiderati. Il fine settimana del Black Friday viene accolto come l'uscita di un blockbuster, e ogni anno vengono fatte proiezioni sulla sua riuscita. L'anno scorso, negli Stati Uniti, si è registrato il più grande successo nella storia del Black Friday. Volete i numeri? 24,2 miliardi di dollari solo di vendite online. Vi sembra molto? Il totale delle vendite al dettaglio è stato pari a circa 700 miliardi di dollari. E ora c'è anche il "Singles' Day", recentemente importato dalla Cina, che è diventato il più grande evento retail al mondo della durata di un giorno.

    Questi eventi inducono tante persone a fare acquisti, generando entrate incredibili in una volta sola: è comprensibile che tutte le aziende vogliano una fetta di una torta così allettante. Le cifre sono sbalorditive.

    Altrettanto sconcertanti sono le percentuali dei resi. La piattaforma di liquidazione B-Stock Solutions stima che oltre il 30% degli acquisti online viene restituito, per un totale di 7,25 miliardi di dollari recuperati dalle vendite online. Secondo Statista , soltanto negli Stati Uniti il costo annuale dei resi raggiungerà i 550 miliardi di dollari entro il 2020.

    FONTI: EMARKETER (2018), STAR BUSINESS JOURNAL(2017), E FORRESTER TRAMITE THE WSJ(2015)


    E il peggio deve ancora arrivare. Secondo il buon senso e le ricerche condotte da Sharon Cullinane, professoressa di logistica sostenibile presso la School of Business, Economics, and Law dell'Università di Göteborg, questi resi hanno un notevole impatto ambientale che i consumatori probabilmente non considerano e che talvolta è deliberatamente oscurato.

    I resi devono essere controllati, elaborati e reimballati. Gli articoli possono viaggiare anche per migliaia di chilometri prima di tornare in vendita.

    Alcune aziende hanno magazzini di smistamento dedicati, ma molti resi vengono elaborati in luoghi dove la manodopera è più economica e i costi sono più bassi.

    I consumatori tendono a pensare ai vantaggi, ma non alle conseguenze dei loro comportamenti.
    Così, se la maggior parte dei resi sono "gratuiti" per il consumatore, in realtà presentano dei costi nascosti che tutti noi tutti finiamo per pagare. Un paio di scarpe della misura sbagliata, acquistato durante il Cyber Monday e successivamente restituito, non è solo un problema di taglia. L'impronta di carbonio di quel paio di scarpe è davvero sproporzionata, se si considera l'impatto ambientale del ping-pong logistico necessario per trasportarlo da un posto all'altro.


    Spesso le società di e-commerce non illustrano nel dettaglio il processo di restituzione, perché di solito sono proprio i migliori clienti a effettuare più resi.


    Non c'è niente di male nell'andare a caccia di buone offerte. Il denaro risparmiato sugli acquisti di oggi è un cuscinetto utile per affrontare gli alti e bassi del domani. È la storia della formica e della cicala. Fare acquisti ogni tanto è anche divertente, e avete tutto il diritto di desiderare una bella borsa, o di premiare vostra figlia con l'ultimo gioco di Super Mario.


    Ma lo shopping in generale, e quello natalizio in particolare, si è trasformato in una celebrazione perversa di un comportamento distruttivo combinato con una totale noncuranza delle conseguenze. Questa pratica premia il pensiero impulsivo, nutre una cultura della gratificazione immediata e non tiene conto dei danni psicologici e ambientali arrecati alle persone e al pianeta.


    Per questo vi proponiamo un'alternativa al Black Friday. Non c'è bisogno di svegliarsi presto. Non c'è bisogno di prendere decisioni affrettate di cui potreste pentirvi.

    Avete a disposizione un intero mese per valutare se e cosa acquistare sul nostro eshop. E se non vi serve nessuno dei nostri prodotti, potete sempre aiutarci a piantare una foresta.

    Speriamo che parteciperete in tanti al Green November. Usate l'hashtag #GreenNovember per condividere idee su come avere un impatto ancora maggiore.

    E se volete partecipare con la vostra azienda, non dovete far altro che dircelo. Ci piacerebbe raccontarvi come acquistiamo gli alberi e lavorare insieme per piantare una foresta ancora più grande.


    Italian