Get help
Get help

LET US HELP YOU

Get started

English, French or Spanish :)


HELP YOURSELF

Our helpdesk

Our help portal is packed with useful information from FAQs to helpful articles.


Please allow some extra response time since all teams are working remote. Stay safe!

Shopping from: Sweden
CURRENCY
Euro
  • £ British Pound
  • $ US Dollars
  • Euro
  • $ Canadian Dollar
  • kr Danish krone
  • kr Swedish Krone
  • $ Australian Dollar
  • $ Hong Kong Dollar
  • ¥ Japanese Yen
  • $ New Zealand Dollar
  • $ Singapore Dollar
  • $ Argentine Peso
  • R$ Brazilian Real
  • kr Norwegian Krone
  • SR Saudi Riyal
  • د.إ UAE Dirham
  • Fr Swiss Franc
SHIP TO
Sweden
    LANGUAGE
    English
    • English
    • Deutsche
    • Español
    • Français
    • Italiano

    May we suggest…

    Your bag

    There are no items in your cart.

    Total before discount: $0.00 USD
    Total $0.00 USD

    5561 reviews
    100% secure checkout
    B-Corp certified


    Scoprite le basi del bullet journaling in 7 semplici passaggi. Il bello di un bullet journal è che può diventare qualunque cosa vogliate. Tutto quello che vi serve per iniziare sono un taccuino e una penna. Dopodiché, non dovrete far altro che personalizzare il vostro bullet journal per renderlo sempre più bello.

    Chi ha inventato il bullet journaling?

    Il bullet journaling è stato creato da Ryder Carroll come strumento per gestire le sue difficoltà di apprendimento e incrementare la sua creatività e produttività. Si tratta di un metodo semplicissimo, che prevede di organizzare appunti e calendari utilizzando ausili visivi e un formato definito. Perfetto sia per il lavoro, sia per la vita privata.

    Un bullet journaloffre infinite possibilità: principianti ed esperti possono usarlo creativamente, per tenere un diario, organizzare le giornate e pianificare il futuro.


    Perché scrivere un bullet journal (online o offline?)

    Nel bullet journaling, il come e il perché sono strettamente legati. Prima di creare il vostro bullet journal è importante sapere perché lo fate. È per liberare la scrivania da quella montagna di post-it, ordinare i vostri pensieri, tenere traccia dei vostri progressi, o semplicemente dare sfogo alla vostra creatività?

    Un bullet journal dovrebbe essere personale e semplice da usare, quindi non esiste un metodo universale. Dovrete capire innanzi tutto qual è lo scopo del vostro bullet journal. La maggior parte delle persone utilizza un bullet journal offline, ma esistono anche delle versioni online.

    Bullet journaling per principianti

    Il bullet journaling per principianti è semplicissimo: bastano un quaderno e una penna. Dedicate 30 minuti a progettare un bullet journal che risponda alle vostre esigenze. Scrivete un indice e iniziate a riempire le pagine con cose da fare, pensieri, idee, appuntamenti e obiettivi.

    How to Bullet journal

    Fase 1: Procuratevi carta e penna

    Per iniziare un bullet journal dovrete procurarvi un taccuino. Qualsiasi quaderno può andar bene, ma le dimensioni sono importanti: un quaderno troppo piccolo potrebbe non bastare a segnare tutto quello che vi serve, mentre uno troppo grande potrebbe essere troppo ingombrante da portare in giro. Scegliete il vostro layout preferito per le pagine: bianche, a puntini, a righe o a quadretti.

    Poi passate alle penne. Se optate per un bullet journal minimalista, basta anche una penna sola. Tuttavia, usare penne di colori diversi vi permetterà di creare un codice visivo per aiutarvi a separare gli argomenti. Usate sempre penne, e non matite.

    Fase 2: Scrivete un indice

    Una volta che avrete tutto il materiale necessario per il vostro bullet journal, scrivete un indice all'inizio del quaderno: vi aiuterà a ritrovare facilmente i vari argomenti. Lasciate alcune pagine bianche per continuare l'indice in futuro e numerate le pagine.

    Nella colonna più a sinistra scrivete il numero di pagina, e accanto scrivete il contenuto. Per esempio, se la prima voce del vostro bullet journal è il titolo "indice", scrivete sulla prima riga "1-3: indice".

    Fase 3: Create un calendario

    Un bullet journal avrà bisogno di un calendario per tenere traccia delle cose. Per semplicità, iniziate con un calendario mensile: usate due pagine nuove e numeratele.

    Nella colonna più a sinistra della pagina sinistra, scrivete i giorni del mese, uno per riga, seguito dalla prima lettera del giorno della settimana. Di seguito potrete inserire gli impegni della giornata.

    La pagina di destra può essere utilizzata per elencare le attività che non prevedono una data specifica.

    Fase 4: Stabilite un sistema di simboli

    Creare un sistema di simboli è molto utile per migliorare la leggibilità e semplificare la lettura a colpo d'occhio del vostro bullet journal. Per i neofiti, consigliamo di iniziare con pochi, semplici segni.

    Basteranno pochi simboli standard per soddisfare la maggior parte delle vostre esigenze, come un trattino per indicare una nota, o un punto per contrassegnare un attività o un evento.


    Può essere utile creare una legenda dei simboli che userete nel vostro bullet journal. Ricordatevi di numerare la pagina e aggiungerla all'indice.


    Fase 5: Stabilite i vostri obiettivi

    Le pagine degli obiettivi possono intimidire i principianti, soprattutto se guardano i bullet journal altrui. Ma un bullet journal è qualcosa di personale, non importa cosa fanno gli altri. Cominciate con cose semplici; potrete sempre rendere il vostro journal più elaborato non appena ci prenderete la mano.

    Create pagine in cui elencare i vostri obiettivi. Ricordatevi di numerare le pagine e aggiungerle all'indice. Una volta elencati gli obiettivi, stabilite come monitorare visivamente i progressi, ed eventualmente aggiornare alcuni degli obiettivi. Create nuove pagine in base alle esigenze, per tenere traccia dei progressi o annotare i dettagli.

    Fase 6: Prevedete un tempo da dedicare al journaling

    Usate il vostro bullet journal per evitare di accumulare troppe cose nello stesso slot di tempo. Quando si ha una visione d'insieme, è più facile capire quanto tempo si avrà da dedicare al bullet journaling.

    Per i primi tempi, dedicate ogni giorno un po' di tempo al diario. Man mano che acquisirete dimestichezza, diventerete sempre più veloci e potrete concentrarvi di più sull'aspetto creativo del bullet journaling.

    Fase 7: Siate costanti (col tempo vedrete i risultati!)

    Infine, usate con costanza il nostro bullet journal! Sarà sempre più facile, vi prenderà meno tempo e diventerà un'abitudine naturale. Man mano che andrete avanti, capirete cosa funziona e cosa invece è necessario ripensare per renderlo più adatto a voi e al vostro stile di vita.

    Concedetevi abbastanza tempo ogni giorno e pensate al tempo che dedicate al journal come a un modo di ricapitolare la vostra giornata, lasciarvela alle spalle e prepararvi per i giorni a venire. Dedicatevi tutti i giorni al bullet journaling per almeno due mesi prima di valutare i risultati complessivi.

    I vantaggi del bullet journaling

    Ecco alcuni dei benefici di cui potrete godere grazie al bullet journaling:

    • Una visione d'insieme dei vostri progetti: grazie al calendario, avrete una panoramica visiva di ogni mese, che vi aiuterà a capire se vi state sovraccaricando o se invece potete aggiungere altre attività.

    • Una scrivania più pulita - niente più montagne di post-it sulla scrivania o sullo schermo del computer. Questo vi aiuterà a concentrarvi e a essere più produttivi.

    • Gestione del tempo - il bullet journal vi aiuterà a capire se state impiegando il vostro tempo nel migliore dei modi.

    Cartaceo o digitale?

    Esistono delle applicazioni digitali per il bullet journaling. Che sia cartaceo o digitale, poco importa: la cosa importante è il fatto stesso di dedicarsi al bullet journal.

    Tuttavia, molte persone trovano la versione cartaceaun modo per rilassarsi dopo lunghe ore al computer. Inoltre, un quaderno e una penna non richiedono elettricità né WiFi.


    Italian