Get Help
Get Help

LET US HELP YOU

Get started

English, French or Spanish :)


HELP YOURSELF

Our helpdesk

Our help portal is packed with useful information from FAQs to helpful articles.


Happy to help and have a great day!

SE
SHIP TO
Sweden
  • Australia
  • Austria
  • Belgium
  • Brazil
  • Canada
  • Croatia
  • Czech Republic
  • Denmark
  • Estonia
  • Finland
  • France
  • Germany
  • Greece
  • Hong Kong
  • Hungary
  • India
  • Ireland
  • Israel
  • Italy
  • Japan
  • Latvia
  • Lithuania
  • Luxembourg
  • Mexico
  • Netherlands
  • New Zealand
  • Norway
  • Poland
  • Portugal
  • Saudi Arabia
  • Singapore
  • Slovakia
  • Slovenia
  • Spain
  • Sweden
  • Switzerland
  • United Arab Emirates
  • United Kingdom of Great Britain and Northern Ireland
  • United States of America
  • Russia
  • Rest of World
LANGUAGE
English
  • English
  • Deutsch
  • Swedish
  • Español
  • Français
  • Italiano
CURRENCY: $ / USD

May we suggest…

Your bag

There are no items in your cart.

Total before discount: $0.00 USD
Total $0.00 USD

13775 reviews
100% secure checkout
B-Corp certified
100% secure checkout
B-Corp certified


Esistono circa 1.200 specie di bambù e le differenze tra le specie possono variare notevolmente.

Se avete un piatto di bambù o qualche posata di bambù , è probabile che siano fatti con il bambù comune: Bambusa vulgaris. La maggior parte della carta in Occidente è fatta con la cellulosa ricavata dagli alberi. Ma se vivete in Cina, Thailandia o India potreste scrivere su un supporto fatto di Dendrocalamus asper e Bambusa blumeana, la specie di bambù comunemente utilizzata per realizzare la carta in quei paesi. La specie utilizzata per i capi di abbigliamento si chiama invece Moso, ed è il bambù più diffuso in Cina, dove si estende per circa 3 milioni di ettari.


Quali sono i prodotti in bambù più eco-friendly?

I prodotti in bambù più ecologici sono quelli che subiscono meno lavorazione chimica.

Alcuni processi sono migliori di altri. Ad esempio, i prodotti ottenuti dallo strato protettivo che ricopre le giovani canne di bambù sono solitamente ecologici. Staccare questo strato è molto facile, e si può anche raccoglierlo da terra, dove di solito cade. Successivamente, viene pulito, bollito e modellato.

Il lino di bambù è uno dei tessuti più eco-friendly. Se si frantumano meccanicamente le parti legnose del bambù e si usano enzimi naturali per rompere le pareti cellulari, le fibre che ne risultano possono essere filate. Purtroppo, questo processo è costoso e richiede molto tempo.

Un buon compromesso derivato dal bambù è il tessuto Lyocell. Utilizza un processo industriale a circuito chiuso, il che significa che recupera o decompone tutti i solventi e le emissioni prodotte per realizzare il tessuto. Nulla viene rilasciato nell'ambiente e il tessuto stesso è biodegradabile al 100%.



Quali sono i prodotti di bambù dannosi per l'ambiente?

I prodotti in bambù dannosi per il pianeta sono quelli ricavati da bambù raccolto in modo non sostenibile e quelli ottenuti da processi chimici a ciclo aperto.

La viscosa tradizionale rayon derivata dal bambù non è eco-friendly. A differenza del lyocell, il rayon di bambù tradizionale è prodotto utilizzando molte sostanze chimiche e molta energia in un processo non autonomo.

Secondo il Consiglio degli stilisti di moda d'America, le emissioni atmosferiche da tessuti prodotti in modo convenzionale possono includere zolfo, ossidi di azoto, solfuro di carbonio e solfuro di idrogeno. Le emissioni di acqua possono includere nitrati, fosfati, ferro, zinco, olio, grasso e sono spesso povere di ossigeno disciolto, cosa che mette in pericolo la vita acquatica. I materiali di scarico dell'impianto di candeggio, dove vengono utilizzati prodotti chimici sbiancanti contenenti cloro, contengono AOX e clorato, che hanno effetti tossici sull'ambiente acquatico.


Come si raccoglie il bambù?

La coltivazione e la raccolta del bambù non vanno improvvisate poiché richiedono preparazione, abilità e anni di formazione: è necessario comprendere i modelli meteorologici dell'area, avere dimestichezza con il ciclo di vita del bambù e conoscere da vicino ogni singola pianta.

Il momento migliore per raccogliere il bambù dipende anche dalla specie e dall'obiettivo. I giovani germogli di bambù destinati all'alimentazione non vengono raccolti nello stesso momento del bambù usato per l'edilizia. Ma in generale, il momento più consigliato per raccogliere il bambù è alla fine della stagione delle piogge e all'inizio della stagione secca.


Che tipo di bambù mangiano i panda?

Ai panda piace mangiare principalmente bambù "arrow", bambù nero e bambù d'acqua, insieme a circa altre 20 specie. Prediligono le radici, i germogli e le foglie (ma soprattutto i germogli). Il WWF osserva che, poiché il bambù contiene pochissimo valore nutrizionale, i panda devono mangiarne molto - 12-38 kg al giorno - per soddisfare il loro fabbisogno energetico.

Italiano