Get help
Get help

LET US HELP YOU

Get started

English, French or Spanish :)


HELP YOURSELF

Our helpdesk

Our help portal is packed with useful information from FAQs to helpful articles.


Happy to help! Shipping to the UK is delayed due to Covid-19. Please allow a few extra days!

Shopping from: Sweden
CURRENCY
Euro
  • £ British Pound
  • $ US Dollars
  • Euro
  • $ Canadian Dollar
  • kr Danish krone
  • kr Swedish Krone
  • $ Australian Dollar
  • $ Hong Kong Dollar
  • ¥ Japanese Yen
  • $ New Zealand Dollar
  • $ Singapore Dollar
  • $ Argentine Peso
  • R$ Brazilian Real
  • kr Norwegian Krone
  • SR Saudi Riyal
  • د.إ UAE Dirham
  • Fr Swiss Franc
SHIP TO
Sweden
    LANGUAGE
    English
    • English
    • Deutsche
    • Español
    • Français
    • Italiano

    May we suggest…

    Your bag

    There are no items in your cart.

    Total before discount: $0.00 USD
    Total $0.00 USD

    5924 reviews
    100% secure checkout
    B-Corp certified


    Come possiamo tesaurizzare l'acqua dolce a nostra disposizione?

    Molti di noi danno per scontata l'acqua

    L'acqua esce dal rubinetto, e ci aspettiamo semplicemente che continui a farlo. Tuttavia, a causa del consumo crescente, l'acqua dolce sta drasticamente diminuendo.

    Infatti, il consumo d'acqua dolce (cioè il consumo complessivo di acqua, senza contare le perdite di evaporazione dalle cisterne) è triplicato negli ultimi 50 anni e continua ad aumentare al ritmo allarmante di 64 metri cubi all'anno.

    Ciò significa che spetta a noi come esseri umani fare scelte intelligenti e informate. Utilizzare carta di pietra al posto della carta di cellulosa tradizionale è una di queste scelte intelligenti.

    Per produrre una tonnellata di carta di pietra non serve nemmeno una goccia d'acqua, poiché il processo di produzione della carta di pietra è completamente a secco. Invece, la produzione di una tonnellata di carta di cellulosa vergine richiede un consumo di acqua 15,7 volte superiore (l'equivalente di 434 docce), e quella di una tonnellata di carta riciclata richiede un consumo di acqua 5,84 volte superiore.

    Ma oltre a usare carta di pietra al posto della carta di cellulosa, ci sono altre cose anche più importanti che possiamo fare per limitare il nostro consumo di acqua.


    Per esempio:

    • Chiudere il rubinetto quando ci laviamo i denti: questo consente di risparmiare fino a sei litri d'acqua al minuto.
    • Fare docce più brevi: una doccia efficace può consumare dai 6 ai 50 litri di acqua, a seconda della lunghezza della doccia. È anche possibile applicare un soffione che miscela acqua e aria, o un regolatore per controllare il getto della doccia.
    • Non aspettare che l'acqua si raffreddi prima di berla. Molti di noi lasciano il rubinetto aperto e non bevono finché l'acqua non diventa freddissima. Eliminare quest'abitudine permetterebbe di risparmiare litri e litri di buonissima acqua dolce.
    • Ponderare bene tutti i nostri acquisti: alcuni prodotti consumano più acqua rispetto ad altri e cambiando le nostre abitudini di consumo possiamo risparmiare un sacco di acqua dolce.



    Sapete quanta acqua potabile c'è sulla terra?

    Solo il 2% delle riserve idriche globali è costituito da acqua dolce, il che significa che è una risorsa preziosa. Circa l'80% delle malattie più diffuse nei Paesi in via di sviluppo è legato all'acqua, e le Nazioni Unite stimano che entro il 2025 il 30% della popolazione mondiale residente in 50 Paesi dovrà affrontare la carenza d'acqua.

    Quindi cerchiamo di far tesoro dell'acqua che abbiamo.