Get Help
Get Help

LET US HELP YOU

Get started

English, French or Spanish :)


HELP YOURSELF

Our helpdesk

Our help portal is packed with useful information from FAQs to helpful articles.


Happy to help and have a great day!

SE
SHIP TO
Sweden
  • Australia
  • Austria
  • Belgium
  • Brazil
  • Canada
  • Croatia
  • Czech Republic
  • Denmark
  • Estonia
  • Finland
  • France
  • Germany
  • Greece
  • Hong Kong
  • Hungary
  • India
  • Ireland
  • Israel
  • Italy
  • Japan
  • Latvia
  • Lithuania
  • Luxembourg
  • Mexico
  • Netherlands
  • New Zealand
  • Norway
  • Poland
  • Portugal
  • Saudi Arabia
  • Singapore
  • Slovakia
  • Slovenia
  • Spain
  • Sweden
  • Switzerland
  • United Arab Emirates
  • United Kingdom of Great Britain and Northern Ireland
  • United States of America
  • Russia
  • Rest of World
LANGUAGE
English
  • English
  • Deutsch
  • Swedish
  • Español
  • Français
  • Italiano
CURRENCY: $ / USD

May we suggest…

Your bag

There are no items in your cart.

Total before discount: $0.00 USD
Total $0.00 USD

13775 reviews
100% secure checkout
B-Corp certified
100% secure checkout
B-Corp certified


Che differenza c'è tra un diario e un journal?

Un journal e un diario sono simili per natura ma diversi per grado. Entrambi si usano come registri personali, ma i diari raccontano quello che accade giorno per giorno, mentre i journal abbracciano riflessioni/aspirazioni più ampie.

Come scrivere un journal o un diario?

Di solito, un diario è organizzato cronologicamente. Gli eventi, i pensieri o le emozioni scritte sono più o meno contemporanei all'attività. Esempio di voce di un diario: Il 1° marzo ha nevicato. Ho dovuto spalare il vialetto prima di andare al lavoro.

Invece, un journal potrebbe essere usato per tracciare un percorso da intraprendere, magari anche in base alle riflessioni annotate sul diario riguardo la direzione che sta prendendo la vostra vita, in modo da determinare se una rotta è quella giusta o deve essere cambiata. Esempio di voce di un journal: È con un profondo senso di sollievo che ho parlato con il mio capo e le ho detto che intendo licenziarmi alla fine di questo trimestre. L'azienda e i colleghi mi piacciono, ma nonostante tutti i miei sforzi, questo lavoro non mi ha dato alcuna soddisfazione. Avevo bisogno di un cambiamento e penso che cambiare percorso professionale sia la cosa giusta da fare. Come disse Jobs a Sculley: "Vuoi vendere acqua zuccherata per il resto della tua vita, o vuoi venire con me e cambiare il mondo?".



Che differenza c'è tra un diario e un libro di memorie?

Pensate a un libro di memorie come a un diario molto accurato e con lunghi momenti di riflessione. Un libro di memorie può raccontare gli eventi di un particolare giorno, ma si sofferma soprattutto su ciò che ha reso quel giorno importante. Le memorie tentano di collegare i punti di una vita, cercando di trovare trame nel susseguirsi dei giorni per creare linee narrative personali.

Ecco cosa scrive Virginia Woolf su questo argomento: "Ed eccoci a una delle difficoltà dello scrittore di memorie, che spiega come mai, delle tante che leggo, tante sono dei fallimenti. La persona a cui sono accadute le cose non compare. E questo perché è così difficile descrivere un essere umano. Perciò dicono: 'Ecco quello che è accaduto'; ma non dicono com’era la persona a cui è accaduto".

Bullet journal vs diario di bordo

La differenza tra un diario di bordo e un bullet journal è la stessa che c'è tra la cucina e la dieta. Il cibo di una cucina riflette la sua storia e le sue tradizioni. I gusti, i sapori e le tecniche si sviluppano nel tempo. Una dieta è un modo di mangiare progettato per facilitare un obiettivo: perdita di peso, sviluppo muscolare ottimale, ecc.

Un bullet journal è un modo molto mirato di registrare informazioni che risponde all'esigenza dei contemporanei "Life hacker", alla costante ricerca di qualsiasi trucco, scorciatoia, abilità o metodo innovativo che aumenti la produttività e l'efficienza. Il bullet journal è un metodo di organizzazione personale sviluppato dal designer Ryder Carroll e si concentra sul concetto di "vita intenzionale", raggiungibile eliminando le distrazioni e concentrando il proprio tempo e le proprie energie sulla ricerca di ciò che è veramente significativo per ciascuno di noi, sia nel lavoro sia nella vita personale. Un po' come il metodo Marie Kondo, ma applicato al tempo e agli obiettivi invece che ai cassetti.

Se questo metodo vi interessa e avete voglia di provarlo anche voi, vi consigliamo di leggere la guida di Carroll sull'argomento e di dare un'occhiata al nostro Bullet Journal.



Qual è il diario che fa per voi?

I risultati possono variare, ma questo è vero per molte cose, inclusa la redazione di diari. Provate i diversi metodi. Alcune persone sono molto attente ai dettagli e amano tenere un diario. Altri amano riflettere più a fondo sulle cose e preferiscono scrivere un journal. Probabilmente il vostro sarà una combinazione di entrambi. Non importa quale proverete, l'importante è godersi il viaggio, ovunque porti.

Altre letture/ispirazioni


Il metodo Bullet Journal: Tieni traccia del passato, Ordina il presente, Progetta il futuro
di Ryder Carroll

Virginia Woolf: L'opera completa

Il diario di Bridget Jones
: romanzo di Helen Fielding

Il diario di Anna Frank


Diari riflessivi e registri di apprendimento


Italiano